Proroga dei versamenti – pubblicato il decreto

E’ stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 154 del 30 giugno 2021 il DPCM che proroga al 20 luglio 2020, senza maggiorazione, il termine di versamento (saldo 2020 e primo acconto 2021) delle imposte risultanti dalle dichiarazioni dei redditi, Irap e Iva.

Interessati dal differimento, oltre ai soggetti che applicano gli indici sintetici di affidabilità fiscale (Isa) o che presentano cause di esclusione dagli stessi, anche i soggetti che adottano il regime dei “minimi” o il regime “forfettario” e quelli che partecipano a società, associazioni e imprese.

Rispetto al passato, il presente DPCM non prevede la possibilità di differire i versamenti dal 21 luglio al 20 agosto maggiorando le somme da versare dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo.

In assenza di tale previsione, il versamento con maggiorazione dello 0,40% resta fermo al 30 luglio 2021.