CNA Alimentare

Responsabile dell’Unione

Luca Landi
Tel. 0542 632611
Fax 0542 41152
E-mail: luca.landi@cnaimola.it

Presidente
Luca Cembali
Componenti la presidenza
Vito Fidelio
Caterina Bardella
Umberto Negroni
Marco Capelli
Gabriele Asioli

CNA Alimentare è la più autorevole Associazione di Rappresentanza delle Aziende Artigiane e delle Piccole e Medie Imprese del Settore Alimentare Italiano. Le Aziende Artigiane e le Piccole e Medie Imprese aderenti alla CNA Alimentare operano in una gamma di lavorazioni che spazia dalla Panificazione alle Paste fresche e secche, dalla Gastronomia ai Formaggi, dalle diverse tipologie di Lavorazioni delle Carni e del Pesce alle Conserve Vegetali e ai Distillati e Liquori, delle Erboristerie e Laboratori di Fitopreparazione, fino alla Pasticceria e al Settore Dolciario, nonché la Gelateria ed altro ancora.

Per l’intero Settore Alimentare Italiano e, in particolare, per i Propri Associati CNA Alimentare:

  • rappresenta gli interessi delle Imprese nei confronti di Istituzioni Nazionali ed Europee;
  • esercita una qualificata Assistenza e Rappresentanza nella Negoziazione dei Contratti Collettivi di Lavoro e degli Accordi Nazionali e Territoriali;
  • interviene nei processi di formazione delle diverse Normative Giuridico e Amministrative a livello Locale, Circondariale, Provinciale, Regionale, Nazionale e Comunitario.

Gli obiettivi che perseguiamo, con l’obiettivo di sostenere le aziende nostre associate nella competizione quotidiana, con azioni di stimolo alla crescita di qualità richiesta dall’adeguamento alle norme di certificazione di prodotto e di processo, senza però rinunciare a quelle specificità di produzione, di cultura e di gusto del Settore Alimentare Artigiano Italiano con la nostra azione, possono così riassumersi:

  • la difesa dello straordinario patrimonio agroalimentare italiano, inteso quale vero e proprio bene culturale nazionale da conoscere e salvaguardare;
  • la promozione del sistema produttivo di piccole imprese del settore, così significativo e vitale nel nostro Paese;
  • l’educazione al gusto alimentare trasmessa alle nuove generazioni quale diritto-dovere di una società evoluta;
  • la rivendicazione del concetto “artigiano” di qualità , bontà e sicurezza del prodotto alimentare.