Via libera al decreto Sostegni

Il Senato ha dato via libera al decreto Sostegni che passa alla Camera per essere convertito in legge entro il 21 maggio.

Le novità approvate:

  • Un contributo di 1.000€ per le start-up che hanno attivato la aprtita iva nel 2018 e la cui attività è iniziata nel 2019 che non rientrano tra i beneficiari del fondo perduto.
  • Stop per le imprese alla prima rata IMU. Valido per le imprese che hanno subito cali di fatturato del 30% e azzeramento canone Rai per alberghi,bar e ristoranti, che potranno mettere i tavolini all’aperto senza pagare la tassa sull’occupazione suolo pubblico fino alla fine dell’anno.
  • Slittano acconti IRAP e accise sui tabacchi lavorati e a ottobre, novembre e metà dicembre le tre rate del prelievo erariale unico.
  • Estesa la possibilità di rivalutazione agevolata dei beni d’impresa nel corso di due esercizi ma anche nel bilancio relativo all’esercizio immediatamente successivo con delle limitazioni.
  • Cassa Covid è stata sanata la mancata copertura della Cassa Covid nel periodo tra il 26 al 31 marzo.

Fonte: Sole 24 ore