CNA Imola, oltre 300 persone al Teatro dell’Osservanza per l’iniziativa “Aria Acqua Terra risorse ( in) finite”

“Aria Acqua Terra risorse ( in) finite”. Ideata e progettata da CNA Imola ed organizzata in collaborazione con il Lions Club Valsanterno Imola.
“Le risorse del pianeta non sono infinite e noi ne stiamo consumando troppe e abbiamo cominciato a intaccare le riserve.” Questo il tema affrontato ieri sera.

Il Direttore di CNA Imola, Ornella Bova, che ha condotto la serata, insieme all’avv. Giuseppe Farina, ha affermato “abbiamo voluto iniziare con un video nel quale i bambini sollecitano, soprattutto noi adulti, a prenderci cura dell’unico pianeta che abbiamo in consegna e sono proprio le nuove generazioni di tutto il mondo che in questi anni si sono mobilitate per gridare ai leader politici i loro timori per il loro futuro. I nostri giovani hanno dimostrato di possedere capacità organizzativa, una coscienza ambientalista più spiccata di noi adulti ed una maggiore consapevolezza dei rischi derivanti dal cambiamento climatico.”    

Dopo i saluti di Paolo Cavini, Presidente di CNA Imola,  che ha ricordato come “la CNA Imola sia sempre attenta ai temi dell’ambiente e si propone come interlocutore con le imprese per avviare processi innovativi che siano indirizzati al rispetto dell’ambiente, sottolineando che l’onere finanziario ed economico di queste trasformazioni non dovranno ricadere interamente sulle imprese” concludendo poi “Bisogna preservare il pianeta per il nostro bene e quello delle generazioni future”, di Giovanni Righi, Presidente del Lions Club Valsanterno Imola e dell’Assessore Andrea Longhi del Comune di Imola si è dato inizio alla serata.